Silvia Burli

INNER DANCE
Collage analogico
76 x 53 cm, 2018

Nasco a Roma negli anni 60. Mi avvicino al collage solo una decina di anni fa, quando  ho tra le mani dei campioni di carta da parati. Mi vengono i mente i collage che facevo da bambina e così provo a ritagliare, riscoprendo una gioia dimenticata. Da allora non ho più smesso. II miei collage nascono spontaneamente. Di solito, infatti, non pianifico o studio ciò che vado a creare. Hanno origine da un’idea, un pensiero o una suggestione. Mi capita a volte di visualizzare l’immagine già finita, oppure sono attratta da un dettaglio che diventa così il primo pezzo della composizione.  Molta della mia ispirazione è dovuta alla pratica degli insegnamenti di Daniel Odier, Maestro Chan del  lignaggio di Zhao Zhou e  delle scuole Pratyabhijnâ e Spanda della tradizione Kaula dello Shivaismo del Kashmir. La “creazione” intesa come atto spontaneo, di cui non si ravvisano o si dimenticano motivazioni o provenienza, è uno dei tantissimi aspetti di questo insegnamento, così come la presenza al momento e l’ascolto di ciò che arriva, limitando il più possibile interferenze intellettuali.  Alcuni collage sono delle raffigurazioni di visualizzazioni, sempre secondo la tradizione.

La ricerca delle immagini è affascinante, spesso piena di sorprese. Utilizzo anche i miei scatti di luoghi, oggetti, persone. Una volta stampato o ritagliato il materiale, inizia la danza del collage. La chiamo danza perché a volte mi sembra che i vari pezzi si muovano e si cerchino l’uno con l’altro. Questo porta spesso a delle combinazioni inaspettate che alla fine modificano la mia idea originaria. Il mio approccio è una sorta di apertura alla variazioni: restando disponibile a ciò che accade mentre lavoro, posso diventare testimone della bellezza delle coincidenze.

Amo molto usare dei campioni di carte da parati. Esistono materiali raffinatissimi e lussuosi, alcuni dei quali sono a mio avviso delle vere opere d’arte. Uso anche i media digitali, che sono una fonte inesauribile per onorare la Creatività.

Il mio viaggio continua.

SHIFTING
Collage analogico
30 x 44 cm, 2019
CONNECTIONS
Collage analogico
42 x 30 cm, 2019
BLOOMING
Collage analogico
60 x 30 cm, 2018
GO WITH THE FLOW
Collage analogico
21 x 31 cm, 2021
MOTHERHOOD
Collage analogico
55 x 30 cm, 2017
THE ACTOR WAS OBSESSED WITH FLOWERS BECAUSE HE WAS HARD HEARTED
Collage analogico con veri fiori secchi
21 x 30 cm, 2017
HEART
Collage analogico
60 x 45 cm, 2019
(FE)MALE
Collage analogico
21 x 31 cm, 2020

CONTATTI

Sito web:

www.silviaburli.com

Instagram:

https://instagram.com/sissi_collages

Facebook:

https://m.facebook.com/silviaburli/