Statuto (estratto)

Omissis …

ART. 5

(Finalità e Attività)

L’associazione esercita in via esclusiva o principale una o più attività di interesse generale per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche, di utilità sociale, nonché culturali ed artistiche come:

1. diffondere la cultura e l’arte in ogni sua forma di espressione e, con particolare riguardo alla tecnica artistica del collage nel mondo giovanile e non;

2. promuovere la conoscenza di esperienze culturali ed artistiche, significative per il loro valore in tale campo, esistenti in ogni paese del mondo, organizzare corsi, meeting e stage per lo scambio di tali esperienze, anche tra paesi e popoli diversi; 

3. promuovere attraverso la conoscenza un’autentica cultura dell’integrazione sociale, culturale e di pace; 

4. contribuire attraverso l’arte e la cultura alla difesa della dignità e dei diritti di tutte le persone con particolare riguardo ai disabili, agli immigrati, ai poveri e ad ogni individuo in condizione di fragilità, emarginazione, discriminazione;

5. favorire una migliore qualità della vita delle persone e, in particolare, di quelle indicate  al punto precedente; 

6. contribuire attraverso l’arte e la cultura alla difesa dell’ambiente, dei diritti civili, umani;

7. proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l’ideale dell’educazione permanente;

8. porsi come punto di riferimento verso persone svantaggiate o portatrici di fragilità, disabilità, emarginazione, violenza, discriminazione sociale affinchè possano trovare, nelle varie sfaccettature ed espressioni della cultura e dell’arte e nell’arte del collage, un sollievo al proprio disagio.

Le attività che si propone di svolgere in favore dei propri associati, di loro familiari o di terzi, avvalendosi in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati, come individuate nell’art. 5 comma 1 del D.Leg. 117/2017, sono:

promuovere varie attività, in particolare:

a) attività di organizzazione e promozione di attività ed eventi artistici e culturali a carattere locale, regionale, nazionale ed internazionale quali a titolo esemplificativo e non esaustivo: corsi, laboratori, meeting, mostre d’arte, manifestazioni, stage, progetti, reading poetici, rassegne teatrali, concerti, seminari,  performances, incontri con autori,   proiezioni di films e documenti, ed ogni altra iniziativa utile, nonché laboratori   per bambini e ragazzi, per giovani ed adulti, per disabili,   immigrati, rifugiati, poveri e per ogni individuo in condizione di fragilità, emarginazione, discriminazione, violenza; 

b) organizzazione di corsi, circoli di studio, laboratori, seminari e meeting tra artisti, autori, scrittori, professionisti di diverse discipline e paesi del mondo;

c) pubblicazione e diffusione di  libri, cataloghi, opuscoli, brochure e ogni altro materiale editoriale utile al raggiungimento degli scopi dell’Associazione;

d) promuovere, in collaborazione con gli enti e le istituzioni locali sia pubbliche che private, scolastiche,  il mondo dell’associazionismo, azioni di sensibilizzazione e progetti educativi relativi all’arte e ad ogni altro aspetto della cultura, con particolare riguardo alla tecnica artistica del Collage volti a combattere ogni forma di discriminazione ed emarginazione sociale; 

e) creare e gestire un sito aggiornato che informi in merito alle attività dell’associazione e permetta approfondimenti sui temi trattati;

f) svolgere attività di ufficio stampa, di promozione e di comunicazione anche per conto di terzi che propongano eventi coerenti con gli interessi e i valori etici dell’associazione;

g) svolgere qualsiasi altra attività idonea al conseguimento delle finalità istituzionali.

L’associazione può esercitare, a norma dell’art. 6 del Codice del terzo settore, attività diverse da quelle di interesse generale, secondarie e strumentali rispetto a queste ultime, secondo criteri e limiti definiti con apposito Decreto ministeriale. La loro individuazione è operata da parte dell’organo di amministrazione.

L’associazione può inoltre realizzare attività di raccolta fondi, nel rispetto dei principi di verità, trasparenza e correttezza con i sostenitori e con il pubblico, in conformità alle disposizioni contenute nell’art. 7 del D. Lgs. 117/2017.

Le previsioni contenute nel presente articolo che risultano essere incompatibili con la qualifica di onlus, quali le ulteriori finalità perseguite e le attività diverse dall’art. 10 del D.Lgs. 460/97, acquistano efficacia a decorrere dal termine indicato nella norma transitoria.

L’associazione di promozione sociale opera nel territorio della Regione Puglia, di tutto il territorio nazionale ed in quello internazionale.

Omissis …